Biografia

Antonella Sabatini (1964, Sant’ Gallen, Svizzera). Per venti anni ha affiancato società di produzione fotografica e di comunicazione, curando pubblicazioni istituzionali e di progetto. Nel 2001 ha co-fondato insieme a Giorgio Di Tullio, una società di ricerca per l’innovazione di design e culturale: gli oggetti, installazioni e progetti sono stati esposti in musei a Roma, New York, Vancouver, Johannesburg, Instambul, Tel Aviv, Parigi, Rabat, Francoforte, Milano, Helsinki, Lubjiana. I progetti sono stati premiati con riconoscimenti internazionali: Compasso d’Oro Internazionale 2015 – double Honor Mentions, Premio Innovazione Gruppo Sole24Ore 2013, GranDesignEtico International Award 2013, Rhex Innovation Award 2013, Adi Index 2012 – design per il Sociale, selezione W* Wallpaper House2011, Wallpaper* Design Award-Best Domestic Appliance in the World 2009, Compasso dʼOro 2008-Honor Mention, DesignPlus 2007-German Design Council, Design Prize nominiert 2007. Nel corso degli anni ha maturato uno sguardo per ciò che in massima evidenza nella materia si nasconde ed è nata la necessità di esplorare uno speciale spazio fuori mano in cui fare quel qualche cosa di non niente che mette in relazione lo spirito con la materia. Le sculture, la fotografia i video hanno preso forma in relazione a specifici spazi, mostre, spettacoli:

2020 – Lavacri – mostra fotografica a cura di Luca Panaro – Chippendale studio Milano

2019 – L’Aleph- “Il praticante dell’ascesi” Libri antichi e opere contemporanee -Galleria Gasparelli, Fano

2019 – Le Forme della Dea-Impronte femminili-Galleria del Monte, Fano

2019 – RisOrto-Ecomuseo Metaurilia -Chiesa Sant’Egidio Metaurilia, Fano

2019 – Le Forme della Dea- Impronte Femminili–Foyer Teatro di Urbino

2018 – A fior d’incanto-Comune di Fano-Foyer Teatro di Fano

2017 – Vòlti 1/18-Passaggi Festival-Chiesa San Francesco, Fano

2016 – Permeato-Gesine Arps Gallery, Cartoceto di Fano

2016 – Volti uno due- Atelier Ketty Tagliatti, Ferrara

2016 – Sacelli uno due-MLB Marialivia Brunelli Home Gallery, Ferrara

2013 – In nome della madre-Feltrosa, Porchiano, Amelia

2013 – Hystrio-progetto Mario Luzi-a cura di Katia Migliori, Montemaggiore

2013 – Parole di stagione-lettura e manufatti-Heidegger, Montemaggiore

2013 – L’io mutante-festival della scena indipendente-Hangarfest, Pesaro

2013 – Effetti Personali-Teatro Politeama, Fano

2012 – Donna Radicata 01 Nut-Omaggio a Joseph Beuys, Biella

2012 – Paola Borboni-a cura di Katia Migliori-Mario Luzi, Montemaggiore

2012 – Fabrica Design Contest-Macef, Milano

2011 – Temporary art-Spazio dei Dè Carignano, Fano

2011 – Land Art-Gola del Furto-2011, Fossombrone