Biografia

Antonella Sabatini (1964, Sant’ Gallen, Svizzera). Per venti anni affianca società di produzione fotografica e di comunicazione, curando pubblicazioni istituzionali e di progetto. Nel 2001 co-fonda insieme a Giorgio Di Tullio, una società di ricerca per l’innovazione di design e culturale: gli oggetti, installazioni e progetti sono stati esposti in musei a Roma, New York, Vancouver, Johannesburg, Instambul, Tel Aviv, Parigi, Rabat, Francoforte, Milano, Helsinki, Lubjiana. Alcuni di essi sono stati premiati con riconoscimenti internazionali: Compasso d’Oro Internazionale 2015 – double Honor Mentions, Premio Innovazione Gruppo Sole24Ore 2013, GranDesignEtico International Award 2013, W* Wallpaper House2011, Wallpaper* Design Award-Best Domestic Appliance in the World 2009, Compasso dʼOro 2008-Honor Mention, DesignPlus 2007-German Design Council. Dal 2010 si dedica interamente ad una propria ricerca. Il corpo di lavoro comprende la scultura, l’installazione la fotografia e il video in dialogo con lo spazio e la complessità del tempo. Le sculture sono azioni ripetute si dispiegano liberamente nel loro dinamismo e diventano una ricapitolazione mentale del processo concluso/trascorso. Sono momenti fugaci in cui avvengono piccole metamorfosi di forma e materia. I soggetti di queste azioni sono investiti sia di ricordi di infanzia che delle loro funzioni innate e diventano metafore di vita. Lo sguardo attraverso le diverse superfici di esposizione sposta continuamente la ricerca.

2021 – Il bianco brucia il tempo – Centrale Festival 12° edizione a cura di Luca Panaro e Marcello Sparaventi – Rocca Malatestiana- Fano

2021 – Ghirare intorno – Centrale Festival Around a cura di Luca Panaro – Palcano/Bosisio Parini

2020 – Il bianco brucia il tempo – a cura di Luca Panaro – Chippendale studio Milano

2019 – L’Aleph – “Il praticante dell’ascesi” Libri antichi e opere contemporanee – a cura di Rodolfo Gasparelli- Galleria Gasparelli Fano

2019 – Le Forme della Dea-Impronte femminili-Galleria del Monte, Fano

2019 – RisOrto-Ecomuseo Metaurilia -Chiesa Sant’Egidio Metaurilia, Fano

2019 – Le Forme della Dea- Impronte Femminili–Foyer Teatro di Urbino

2018 – A fior d’incanto-Comune di Fano-Foyer Teatro di Fano

2017 – Vòlti 1/18-Passaggi Festival-Chiesa San Francesco, Fano

2016 – Permeato-Gesine Arps Gallery, Cartoceto di Fano

2016 – Volti uno due- Atelier Ketty Tagliatti, Ferrara

2016 – Sacelli uno due-MLB Marialivia Brunelli Home Gallery, Ferrara

2013 – In nome della madre-Feltrosa, Porchiano, Amelia

2013 – Hystrio-progetto Mario Luzi-a cura di Katia Migliori, Montemaggiore

2013 – Parole di stagione-lettura e manufatti-Heidegger, Montemaggiore

2013 – L’io mutante-festival della scena indipendente-Hangarfest, Pesaro

2013 – Effetti Personali-Teatro Politeama, Fano

2012 – Donna Radicata 01 Nut-Omaggio a Joseph Beuys, Biella

2012 – Paola Borboni-a cura di Katia Migliori-Mario Luzi, Montemaggiore

2012 – Fabrica Design Contest-Macef, Milano

2011 – Temporary art-Spazio dei Dè Carignano, Fano

2011 – Land Art-Gola del Furto-2011, Fossombrone